Speciale AGEVOLATO: le principali novità del 2019

IPERAMMORTAMENTO 2019

Le novità

Prorogato l’incentivo fiscale dell’Iperammortamento anche nel 2019:

  • per chi acquista beni nell’anno;
  • per chi ordina beni entro il 31.12.2019 con consegna entro il 31.12.2020 (avendo pagato almeno il 20% al fornitore entro il 31.12.2019)

Cambia il calcolo dell’agevolazione, che da adesso si basa su una formula a scaglioni:

  • 170% per investimenti fino a 2,5 milioni di euro,
  • 100% per investimenti da 2,5 a 10 milioni di euro,
  • 50% per investimenti da 10 a 20 milioni di euro.

 

Esempio di calcolo del risparmio IRES che si ottiene

Nuova SABATINI 2019

Contributo a fondo perduto pari a circa il 7,71% dell’investimento, se ordinario, o a circa il 10%, se di tipo Industria 4.0

Le novità:

  • Rifinanziata con 480 milioni di euro
  • Prevista ripresa dell’operatività (presentazione istanze): fine febbraio/marzo
  • Prevista durata dei fondi: per tutte le istanze presentate nel 2019

 

Credito d’imposta riciclaggio plastica

Le imprese che acquistano prodotti realizzati con materiali provenienti da raccolta differenziata degli imballaggi in plastica o che acquistano imballaggi biodegradabili e compostabili o derivanti dalla raccolta differenziata della carta e dell’alluminio è riconosciuto un credito d’imposta del 36% delle spese sostenute e documentate per i predetti acquisti.
Il credito è riconosciuto nel limite massimo annuale di 20.000 euro per ciascun beneficiario e nel limite di 1 milione di euro annui negli anni 2020 e 2021.

Per una migliore comprensione del valore effettivo dell’agevolazione è necessario attendere l’emanazione del decreto attuativo.

 

Credito d’imposta R&S 2019

Credito d’imposta fino al 50% dell’incremento dei costi di R&S 2019 rispetto alla media degli stessi costi nel triennio 2012-2014

Le novità:

  • Introdotto il riconoscimento dei costi dei materiali necessari alla R&S e quindi dei costi per realizzazioni prototipali
  • Rimodulazione al 25% dei costi per consulenze esterne, diverse da quelle prestate da Università
  • Utilizzazione del credito d’imposta dopo l’avvenuta certificazione dei costi

Di seguito, per raffronto, le agevolazioni del 2018:

Il 2018 sarà un anno favorevole per tutte le imprese che vogliono investire nell’acquisto di macchinari tecnologicamente avanzati, in automazione dei processi e in digitalizzazione aziendale. La nuova Legge di Bilancio per il 2018 contiene un pacchetto di aiuti, il Piano Industria 4.0, finalizzato ad accompagnare le imprese nel processo di rinnovamento  e innovazione aziendale.

Bettomacchine è lieta di condividere le novità della Legge di bilancio 2018  che riguardano in particolar modo l’introduzione dell’iper-ammortamento.

Lo scorso 6 Dicembre infatti è passato anche al Senato il disegno di legge di bilancio 2017 (AS 2611) già approvato dalla Camera. Tra le nuove disposizioni di Legge in vigore dal 1° Gennaio 2018 riteniamo di maggior interesse le seguenti:

  • la proroga del Super-ammortamento (140%) per gli investimenti, anche in locazione finanziaria, in beni strumentali; sono inclusi i veicoli utilizzati esclusivamente come beni strumentali nell’attività dell’impresa (mentre sono esclusi gli autoveicoli a deduzione limitata) (art.1 co.8-13);
  •  l’introduzione dell’Iper-ammortamento (250%) per gli investimenti, anche in locazione finanziaria, in beni strumentali “Industria 4.0” e del Super-ammortamento (140%) per i beni immateriali strumentali, rientranti nella categoria di particolari software, associati ad investimenti “Industria 4.0”  che beneficiano dell’Iper-ammortamento (art.1 co.9-11);
  • la proroga biennale ed il rifinanziamento della “Nuova Sabatini” (art.1 co.52-57);
  •  l’incremento da euro 3.615,2 a euro 5.164,57 del limite di deducibilità dei canoni per noleggio a lungo termine degli autoveicoli utilizzati da agenti o rappresentanti di commercio (art.1 co.37);
  •  l’introduzione della facoltà di pagamento cumulativo della tassa automobilistica di proprietà per le aziende con flotte e camion di cui siano proprietarie, usufruttuarie, acquirenti con patto di riservato dominio ovvero utilizzatrici in leasing (sono
    incluse anche le società di autonoleggio) (art.1 co.38 e 39);
  • l’introduzione di incentivi per l’acquisizione, anche in locazione finanziaria, di beni mobili strumentali per favorire la distribuzione gratuita di prodotti alimentari e non alimentari a fini di solidarietà sociale e per la limitazione degli sprechi (art.1
    co.59-64).

Esempio di iperammortamento e benefici derivati:

Un impresa acquista un bene per € 100.000 che riceve e mette subito in funzione al 1° Gennaio 2017: in termini di minori imposte il vantaggio è pari all’IRES annuale calcolata sul maxi ammortamento, ovvero € 7.200/anno (24% x 30.000)

Per completezza di informazione Vi invitiamo a leggere il documento stilato da ASSILEA, l’Associazione Italiana Leasing che trovate qui sotto e il prospetto relativo al programma industriale, “Industria 4.0”, messo a punto dal governo per il quadriennio 2017-2020, che trovate all’inizio di questo articolo:

Se hai in programma investimenti in nuovi macchinari, vuoi capire i benefici dell’iperammortamento, vuoi conoscere le tempistiche per usufruire dei benefici, vuoi verificare la sostenibilità dei tuoi investimenti e trovare ulteriori agevolazioni

non esitare a contattarci

Bettomacchine mette a disposizione il suo staff tecnico per aiutarti a trovare la soluzione giusta per l’evoluzione della tua impresa.