Piegatrice a bandiera RAS UpDownBend

 

Caratteristiche

  • Pieghe positive e negative, in sequenza, senza ribaltare la lamiera
    La piegatrice UpDownBend, grazie ad un esclusivo sistema a bandiera, piega la lamiera sia verso l’alto sia verso il basso, senza la necessità, da parte dell’operatore, di ribaltare la lamiera, con lo stesso principio utilizzato dalla pannellatrice MULTIBEND CENTER. La lama di piega cambia direzione, verso l’alto o verso il basso, senza dovere girare il pezzo manualmente. Poiché la battuta di riscontro fa avanzare la lamiera dopo ogni fase di piega e la riposiziona, è possibile eseguire cicli semi-automatici.
  • Con il sistema a bandiera tempi e costi si riducono
    La piegatrice UpDownBend non necessita di particolari strategie di piega e neppure di personale specializzato: dopo aver programmato la macchina, l’operatore deve solo appoggiare sul tavolo la lamiera; in base al programma, le battute di riscontro si spostano e il ciclo inizia.

Settori di impiego

  • Industria – realizzazione prodotti metallici
  • Terzisti – lavorazione lamiera

Download

Dati tecnici

  • Lunghezza max. di piegatura: 3200 mm
  • Spessore max. lamiera (acciaio 400 N/mm2): 4,0 mm
  • Spessore max. lamiera (acciaio al cromo 700 N/mm2): 2,5 mm
  • Spessore max. lamiera (alluminio 260 N/mm2): 5,0 mm
  • Altezza max. pezzo piegato (quattro lati): 300 mm
  • Apertura max. della lama superiore: 600 mm
  • Potenza allacciamento: 15 kW
  • Peso netto circa: 11000 kg
  • Le battute di riscontro si allargano e si stringono automaticamente
    Un innovativo sistema di battuta di riscontro si allarga e si stringe automaticamente in base alle necessità di piegatura se i pezzi sono piccoli o stretti, la superficie della tavola si riduce; al contrario, alla presenza di grandi pannelli la superficie d’appoggio si apre alla profondità massima. In tal modo la lamiera è sostenuta di continuo, l’operatore non deve eseguire gravose operazioni di sollevamento e movimentazione e l’intero ciclo di piegatura procede, quindi, più rapidamente.
  • Metodo di lavorazione ottimale
    L’operatore posiziona il pacco di lamiere direttamente accanto al tavolo d’appoggio; senza dovere sollevare il pezzo, può inserire il pannello nella macchina, piegarlo e scaricare il particolare piegato. I piani di carico di lavoro e di scarico si trovano tutti alla stessa altezza e consentono un flusso ottimale del materiale, senza l’assistenza di un secondo operatore. Il tavolo della macchina ha delle sfere le quali permettono una facile movimentazione della lamiera, senza graffiare la superficie.
  • Facilmente accessibile e sicura
    Grazie alla battuta di riscontro telescopica, l’operatore può accedere in modo ottimale alla linea di piega, pur mantenendo una posizione di lavoro sicura, esterna alla zona operativa. Una parete scorrevole trasparente protegge completamente la zona di piegatura da eventuale accesso diretto. Inoltre l’UpDownBend è dotata di un sofisticato sistema di fotocellule che permette di agire in tutta sicurezza senza pericoli per l’operatore.
  • La sostituzione degli utensili è semplice e veloce
    Grazie ad un sistema di fissaggio degli utensili completamente pneumatico che si traduce in tempi brevi di montaggio, smontaggio e attrezzaggio.
  • Ampi spazi liberi consentono libertà di design
    Gli utensili a piede di capra della lama superiore, alti 300 mm e con rettifica di precisione, permettono un notevole spazio libero davanti all’utensile. 58 mm di spazio libero anteriore consentono di piegare montanti a C sporgenti verso l’interno.
  • Regolazione dello spessore della lamiera e del raggio di piegatura in automatico
    Un innovativo sistema di regolazione adatta automaticamente la UpDownBend allo spessore della lamiera e al raggio di piegatura desiderato, sia verso l’alto sia verso il basso. In tal modo il piano di lavoro rimane sempre alla stessa altezza, anche quando cambia la direzione di piegatura.
  • Sistema utensili: libertà di lavorazione e rapido serraggio
    Ampi spazi liberi anteriori e laterali agli utensili permettono di piegare all’interno montanti a C con dimensione fino a 56 mm. Tutti i pezzi piegati sono producibili utilizzando un unico kit di utensili universali. Gli utensili sono pronti all’uso in pochi secondi, grazie ad un sistema di serraggio rapido.
  • Semplicità di programmazione con il sistema Touch&More
    Con il sistema di comando Touch&More con schermo a 15″, le dita si trasformano in una matita: è sufficiente tracciare una linea sulla misura e dare l’inclinazione dell’angolo desiderato. L’analizzatore CADalyzer simula il ciclo di piegatura, ricavando automaticamente dal disegno del profilo il programma di piega.
  • Abbattimento dei costi
    La UpDownBend è totalmente elettromeccanica (consumo medio 12 kw/h) ed è gestita da un solo operatore.